Il valore delle idee – The value of ideas

Alcune idee possono avere un grandissimo valore intrinseco per il tipo di avanzamento fatto in un determinato campo scientifico e/o tecnologico, ma altro discorso riguarda il valore di tipo economico che possiamo dare a un’idea. In questo post vorrei cominciare la trattazione del valore distinguendo fra valutazioni quantitative e qualitative. In italiano, “valutazione” e’ un termine che non riesce autonomamente a trasmettere questa differenza. Viceversa, il inglese il termine “valuation” indica una valuazione quantitativa, mentre “evaluation” implica una valutazione di tipo qualitativo. Se vogliamo valutare un’idea incorporata in un brevetto, entrambi i tipi di valutazione sono importanti, evidentemente. Infatti, e’ importante sapere quanti dollari o euro o won un brevetto possa valere cosi’ come e’ importante pero’ essere a conoscenza delle caratteristiche qualitative di una tecnologia. Infatti, l’ampiezza della tutela, cosi’ come la competitors analysis, la tendenza all’obsolescenza e l’attrattivita’ per un investitore sono variabili altrettanto importanti per determinare il valore numerico da attribuire a un trovato che deve essere oggetto di una licenza o vendita. In un articolo del 2011, pubblicato da Stanford University, ho provato a introdurre un nuovo metodo di valutazione che riunisce in un’unica operazione una valutazione quantitativa e una qualitativa. Il risultato? Una forbice con due valori numerici. Il primo, quello tipico in una valutazione quantitativa, ovvero il net present value. Il secondo, un numero diverso, estrapolato a seguito di una valutazione qualitativa del trovato. L’articolo di cui si parla e’ disponibile cliccando qui. Nel prossimo post approfondiremo i dettagli dell’operazione.

Ingenuity rules

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

     

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>